logo - restauro ©
RESTAURO FAI DA TE LEGNO E ALTRO
   
banner
   
   
°° Disclaimer - Condizioni
°° Corso di restauro 1999
°°
Corso di restauro
°°
Giuntare un nastro abrasivo
°°
Corso di falegnameria
°°
Corso di liuteria
°°
Costruire un basso elettrico
°°
Costruire una sega per tasti
°°
Costruire un liuto rinascimentale
°°
Architettura e design
°°
Segnala - Rimuovi il tuo sito
°°
Restauratori - Cesellatori - Doratori - Operatori del settore
°°
Contatti
°°
Lavorazioni CNC
   
   
CORSO DI FALEGNAMERIA  
Le macchine normalmente utilizzate - Giuntare un nastro abrasivo per levigatrice pulitrice - Bordatura refilo e stondatura - Reggiripiani interparete Barilotti grani astine e bussole esagonali - Realizzare ripiani con legno avanzato - Verniciatura del legno con vernice poliuretanica catalizzata
RSS FEED
   
Aerografo in questa foto e' visibile un aerografo con serbatoio superiore da 750 gr. personalmente uso solo questo tipo, che preferisco, poi ognuno fara' la scelta che crede, non serve comprare un modello molto costoso da carrozziere, le vernici da falegnameria sono diverse, ma nemmeno un modello scadente, 150-180 Euro vanno bene per un buon aerografo a bassa pressione HVLP con ugello-getto da 1.4

Maschera la scelta di una buona maschera, dei relativi filtri, una tuta sintetica di protezione da carrozziere, un luogo e un impianto di aspirazione a norma sono molto importanti per la salvaguardia della propria salute e la riuscita di un buon lavoro, anche qui ognuno fara' le proprie scelte.

Filtro in questa foto e' stata usata una calza come filtro per la vernice.

Vernice poliuretanica catalizzata in questa foto e' visibile un barattolo di vernice da 5 kg + 2.5 kg di catalizzatore. Sia al fondo che alla finitura va aggiunto il 50% di catalizzatore e un 10 - 20 % di diluente poliuretanico. Lo sviluppo delle vernici poliuretaniche all'acqua ha fatto molti passi avanti e si possono usare tranquillamente per quanto riguarda la verniciatura del legno naturale trasparente, sul laccato finitura colore ancora non ci siamo, ma e' una mia opinione.

Preparazione del pezzo da verniciare Faccio una premessa, questo e' un metodo adatto a me, che io prediligo, e potrebbe non essere condiviso da altri, personalmente vernicio tutto in orizzonale e smontato, ad esempio se devo fare una scatola la vernicio smontata e dopo la incollo, in questo modo non si avranno colature e spolvero di vernice ottenendo un risultato perfetto. Proteggo il legno vergine che esporro' alla colla con del nastro adesivo di carta che rimuovero' al termine della finitura.

Preparazione del pezzo da verniciare in questo caso e' un mobile contenitore i cui lati, piano, fondo, top e base, sono in listellato da 2 cm impiallacciato di ebano del makassar completamente tagliati a 45°, e uniti tra loro con un'intestatrice lamellare.

Applicazione del fondo la vernice poliuretanica catalizzata, sia fondo che finitura, ha un alto potere coprente, basta una sola mano di fondo e una di finitura per terminare il ciclo, applicare su tutta la superficie uno strato di fondo trasparente lungo la venatura e successivamente uno strato contro venatura, o viceversa, mani incrociate.

Applicazione del fondo altra immagine.

Applicazione del fondo in questa foto controlliamo visionando il riflesso lucido della vernice l'uniformita' dello strato e l'assenza di imperfezioni.

Rastrelliera una volta verniciati metteremo i nostri pezzi ad asciugare su una rastrelliera

Carteggiatura una volta essiccato il fondo procediamo alla carteggiatura meccanica con carta vetrata grana 180.

 
"Abc del restauro" e' un Marchio registrato. Tutti i diritti riservati, vietata copia e riproduzione anche parziale
non autorizzata dei corsi delle foto e dei video presenti in questo sito. 2011 ©